Lenti Premium

4/Lug/2020

Sempre più, oggi, il paziente affetto da cataratta con l’intervento non richiede più la sola rimozione dell’ostacolo visivo, ma si aspetta di migliorare la sua capacità visiva eliminando difetti visivi precedenti all’intervento quali presbiopia, astigmatismo, miopia ed ipermetropia.

La tecnologia fornisce al chirurgo strumenti altamente innovativi, complessi nella loro gestione, che facilitano l’ottenimento del risultato atteso.

Tale chirurgia può essere affrontata solo dove siano presenti esperienza del chirurgo e della sua equipe ed idonea attrezzatura.

Il percorso verso l’intervento è un po’ più lungo, richiedendo maggiori tempi per l’effettuazione delle indagini diagnostiche, e un colloquio con il chirurgo per capire cosa il paziente possa attendersi dall’intervento.

Condividi